Skip to main content
come capire se piaci a una ragazza

Come fare a capire se piaci ad una ragazza

Sogni di baciarla ogni volta che la incontri? Superata la “distanza di sicurezza” contenerti diventa un problema? Vorresti toccarla, accarezzarla e prenderle la mano?

Ecco, mi sa che sei andato, amico mio. Del resto, se stai leggendo un articolo che parla di come capire se piaci ad una ragazza, c’era d’aspettarselo. Non fasciarti la testa, però, ci sono tanti uomini, giovani e meno giovani, che si trovano nella tua stessa situazione. Se anche tu non riesci a uscire dal tunnel, faresti meglio a proseguire la lettura di questo articolo.

Innanzitutto, cominciamo col dirti la verità (che mi sembra un ottimo punto di partenza), ovvero che non esiste un metodo preciso e infallibile per capire se piaci a una ragazza. Questo perché, come puoi immaginare, non siamo tutti uguali e possiamo reagire a situazioni, provocazioni e complimenti in maniera completamente diversa l’uno dall’altro. Quindi, per esempio, se con una ragazza puoi far centro con un complimento riguardante il suo nuovo taglio di capelli, con un’altra lo stesso tentativo di approccio potrebbe non sortire alcun effetto.

Questa però non è una buona scusa per tirarsi indietro o, peggio ancora, aspettare che sia lei a fare la prima mossa. La buona notizia è che, se è vero che non tutte le donne sono uguali, è anche vero che ci sono segnali di vario tipo coi quali inconsciamente ci comunicano che la nostra compagnia è di loro gradimento e che sono attratte da noi. Se cerchi la donna giusta per te, sei nel posto giusto.

Le donne lanciano segnali?

La risposta è semplice: sì, le donne lanciano segnali. Tutto sta nel carpirli, in modo tale da capire come muoversi. Ti possiamo assicurare che se sarai in grado di decifrare i messaggi che la ragazza che tanto desideri ti invia, tutto diventerà più facile, anzi, quasi automatico.

Immagina quei segnali come gli step da superare o le tappe da raggiungere per arrivare al traguardo finale. Insomma, una volta che hai ben chiaro il percorso da seguire, devi solo pedalare. Ma quali sono questi segnali?

Be’, ce ne sono una miriade, in realtà, ma quelli più importanti riguardano in particolare gli occhi (quindi lo sguardo), il linguaggio verbale e il linguaggio del corpo.

Partendo dalla prima categoria c’è da premettere che l’aver a che fare con una ragazza timida potrebbe influire non poco. In linea di massima, però, il fatto che una donna guardi l’uomo dritto negli occhi per un lasso di tempo più lungo del normale è senza dubbio sintomo di interesse.

Se poi lei ti guarda anche quando è intenta a fare altre cose (come delle rapide occhiate mentre parla con le amiche), oppure quando siete in compagnia di più persone, il segnale è decisamente più chiaro e inequivocabile. Qui però siamo ancora nella fase dell’approccio. Con questa espressione intendo definire quel momento in cui capisci di piacerle e che se giocherai bene le tue carte potresti riuscire a strapparle il numero di telefono, ma la strada è ancora lunga.

Lo step successivo è quello del coinvolgimento. E come fare a catturare l’attenzione di una ragazza se non con lo strumento più importante del relazionarsi con gli altri, ovvero la parola? Ma attento a non vedere la cosa in maniera semplicistica, poiché, più che un ragazzo che sappia fare conversazione, le donne di solito cercano uno che le sappia ascoltare.

Quindi se lei fa più di una domanda per carpire qualche informazione sul tuo conto, o, se ancora non la conosci, trova una scusa per attaccare bottone, dovresti essere davvero a buon punto.

Come interpretare il linguaggio del corpo

L’aspetto forse più determinante per capire se piaci a una ragazza resta quello che riguarda il modo in cui lei si muove e quell’insieme di dettagli, come la posizione che assume, la postura e la frequenza con la quale tocca alcune parti del suo corpo.

Quando parliamo di linguaggio del corpo, non possiamo non menzionare i capelli. Sì, perché quello di toccarsi, giocare o spostare i capelli da un lato è uno dei segnali più vistosi che fanno, anche inconsciamente, per attirare le attenzioni del ragazzo che le sta di fronte. Detto questo, toccarsi i capelli non è l’unico gesto che le donne compiono in questo senso.

Se, per esempio, ti ritrovi a parlare con una ragazza che non conosci, e, pochi minuti dopo aver rotto il ghiaccio, questa non si fa problemi ad avvicinarsi, sedendosi o posizionandosi a una distanza molto ravvicinata, lasciati dire che, se non fai cavolate, hai delle ottime chance di non tornare a casa a mani vuote.

Attenzione al contesto

Tutti questi consigli necessitano di una precisazione. Non stiamo ritrattando, né vogliamo placare i tuoi entusiasmi, ma semplicemente metterti al corrente di un elemento da tenere presente, soprattutto quando si parla dei comportamenti altrui (perché per quanto possano essere chiari i segnali, nessuno è in grado, purtroppo o per fortuna, di entrare nella testa di un’altra persona), ovvero quello del contesto.

Come ben sai, ci sono luoghi in cui la “pressione sociale” influisce non poco sul modo di porsi delle persone. Un conto è partecipare a una cena in casa con amici, altro è andare al ristorante con i propri colleghi per parlare d’affari, giusto?

Tornando a noi, se parliamo di contesto, è evidente che una ragazza possa comportarsi o reagire in modi differenti a seconda che si trovi sola in casa con te, oppure in un bar affollato in compagnia delle sue amiche.

Se poi la ragazza che ti piace è molto timida, il contesto diventa fondamentale. Tuttavia ritrovarsi in una situazione non proprio intima potrebbe rappresentare una verifica ulteriore per quelli che sono i tuoi intenti. Mi spiego meglio, se siete con altre persone e, nonostante il caos, è lei ad imbastire una conversazione , o ad inserirsi in un dibattito rivolgendosi a te e magari ridendo alle tue battute (anche quelle più cretine), allora vuol dire che evidentemente il contesto per lei non costituisce un ostacolo.

I diversi segnali di flirt

Ricapitolando, ci sono una serie di segnali che la ragazza che ti piace potrebbe lanciarti per farti capire di non esserle indifferente. Se cerca il contatto fisico e mantiene quello visivo, vuol dire che tu, o perlomeno le tue parole, state suscitando il suo interesse. Se poi ti si siede accanto o si avvicina e volge il corpo verso di te, le possibilità che tu le piaccia salgono. Se ti pone molte domande, soprattutto sulla tua sfera privata e gioca coi capelli oppure con le labbra, mi sa che siamo ben oltre il semplice interesse.

Può essere infatti che quando una donna si mordicchia le labbra vorrebbe inconsciamente baciare il ragazzo che le sta di fronte. Se poi sei uno che ha una vena comica degna di Alvaro Vitali e le tue battute hanno la fama di essere le più tristi del secolo, ma la ragazza che ti piace nonostante tutto si sforza di ridere, allora non c’è più alcun dubbio: è pazza di te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei − 4 =