Skip to main content
come si usa un vibratore per prostata

Come usare un vibratore per prostata e i modelli migliori

È uno dei migliori sex toys per orgasmo anale e usato con perizia amplifica anche il piacere durante l’eiaculazione. Parliamo del massaggiatore prostatico, delizia degli uomini gay e apprezzato dagli etero che nel sesso non si pongono limiti. Ma come si usa un vibratore per prostata e quali sono i modelli che danno maggior soddisfazione?

Se vuoi scoprire le gioie del massaggio anale con vibratore o se vuoi farlo al partner usando un anal toy per prostata, questa guida è quello che ti serve. Ti svelerà come usare un massaggiatore prostatico e ti aiuterà a scegliere il modello giusto per una stimolazione intensa e godibile.

I migliori modelli di vibratore prostatico

Se stai cercando informazioni su come si usa un vibratore per prostata, ne avrai sicuramente già visto qualche modello. Spesso viene confuso con un comune vibratore anale, ottimo sia per stimolare l’ano maschile che quello femminile. Ma la particolarità del massaggiatore prostatico è la punta ricurva, che vibra e pulsa proprio sulla ghiandola prostatica o punto L.

I migliori modelli di vibratore prostatico hanno, inoltre, una base vibrante che massaggia anche il perineo dall’esterno. Stimolano, quindi, tutta la zona anale, ricchissima di terminazioni nervose, per un godimento più diffuso e amplificato. Guardane un esempio in questo video.

C’è poi un modello incredibile di stimolatore prostatico, che simula il movimento “vieni qui”. Se non hai confidenza con il massaggio della prostata, forse non sai che il modo migliore per massaggiarla e aumentare l’eccitazione è picchiettarla con un dito. Il gesto da fare è quello che fai con l’indice quando vuoi dire a qualcuno “vieni qui”: hai presente? Ecco come si muove e come funziona un vibratore prostata con movimento “vieni qui”

Come si usa un vibratore per prostata

Per godere al massimo con un vibratore prostatico, devi sapere come si usa. Se non lo usi da solo ma in coppia, cominciate dai preliminari anali per scaldare l’atmosfera, aumentare l’eccitazione e distendere l’ano. Vanno benissimo un massaggio anale e del perineo con le dita, ma anche il Rimming fa il suo spudorato dovere. Quando l’eccitazione è montata, mettiti (o fai mettere il partner) supino con le gambe alzate, lubrifica bene il vibratore per prostata e fatelo scivolare dolcemente nell’ano. Prima di azionare le vibrazioni, spingete il massaggiatore dentro e fuori, così comincia a sfregare la ghiandola prostatica stimolando l’afflusso di sangue e la sua eccitazione.

Che sensazioni mai provate cominceranno a diffondersi dall’ano al membro, che diventerà sempre più duro se non è ancora in erezione! A questo punto, scegliete il livello di vibrazione e lasciate fare al massaggiatore. Un massaggiatore prostatico con telecomando, poi, è il migliore per goderselo dentro e lasciare le mani libere di fare altro. Provatelo e sentirete che scosse. Con chi usare un vibratore prostatico? Con il partner gay occasionale o fisso oppure in coppia etero. Ma è un sex toy che può rendere ancora più trasgressivi i giochi fra scambisti, per non parlare degli incontri con Escort.

Lubrificante per massaggio prostatico. Come sceglierlo

Prima di lasciarti decidere quale massaggiatore prostatico usare, dobbiamo parlare un po’ del lubrificante. Come per ogni pratica di sesso anale, anche per il vibratore prostata è importante usare un buon lubrificante. Il migliore sarebbe un lubrificante al silicone, che dura tanto ed è molto setoso. Ma visto che i vibratori prostatici di ultima generazione sono fatti in materiale siliconico, è più adatto un lubrificante ad acqua, che non li rovina nel tempo.

Un lubrificante per vibratore prostata, quindi, deve essere acquoso e magari contenere delle sostanze lenitive come l’aloe. Riduce l’attrito, contrasta le irritazioni ma va applicato più volte perché tende ad evaporare velocemente. Come si usa un vibratore per prostata? Con tanto lubrificante ad acqua, sia sul toy che nell’ano. E ripetendo spesso l’applicazione, se il massaggio anale dovesse durare un bel po’.

Massaggiatore prostatico: ti va di usarlo?

Eccoci al termine della nostra breve guida per principianti che vogliono usare un vibratore prostata. Ti abbiamo suggerito qualche modello molto godibile, ti abbiamo spiegato come usarlo per un massaggio del punto L e ti abbiamo anche consigliato il lubrificante più adatto. Ora non ti rimane che fare la tua scelta, coinvolgere il partner o la partner e sperimentare le sensazioni potenti che questo sex toy anale provocherà a chi lo ospita. Già ti va di usarlo, non è vero? Se è così, confessaci come e con chi 😉

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × due =