Skip to main content
Coregasm, l'orgasmo da esercizio fisico

Con il coregasm si gode anche in palestra

Il coregasm è la dimostrazione che la palestra non è solo dolore, specie se sei donna. Nell’articolo su come stimolare i capezzoli abbiamo parlato del “nipplegasm”, ovvero l’orgasmo ottenuto stimolando i capezzoli. Le vie del piacere sono però infinite e molte passano per strade che non avresti mai sospettato. Come quella che porta alla palestra.

La dottoressa Debby Herbenick è sessuologa e docente all’Università dell’Indiana. Nel suo libro “The Coregasm Workout” espone le migliori tecniche per avere un orgasmo facendo fitness. Per quanto le premesse possano sembrare improbabili, la guida si basa sull’osservazione di 400 persone per 10 anni. Molte di queste sono donne, ma potrebbe esserci qualche piacevole sorpresa anche per gli uomini. Vediamo insieme il succo di questo strano modo per raggiungere l’orgasmo.

Il coregasm: strano ma vero

Tante donne sono abituate a cercare il piacere in luoghi poco battuti: sesso con coppie, sex toys, porno. La palestra non è uno di questi, quanto meno di solito. A torto. L’attività fisica ti dà un corpo tonico; ti aiuta a rimanere in salute; migliora la circolazione sanguigna, con benefici anche per i genitali. E, se fatta nel modo giusto, porta all’orgasmo senza bisogno di masturbarti.

Il coregasm pare essere collegato all’allenamento intensivo degli addominali. Quasi tutte le persone intervistate vi si sono imbattute per caso, di solito mentre facevano addominali o la cosiddetta “panca del capitano”. L’allenamento era intenso, i soggetti avevano già fatto diverse ripetizioni ed erano al limite dello sfinimento. Tutto d’un tratto boom, un orgasmo. Un evento inaspettato, talvolta perfino imbarazzante. Com’è possibile?

Non ci sono risposte certe al 100%. Sembra che questo tipo di orgasmo sia frutto di una combinazione tra:

  • afflusso di sangue nella regione pelvica;
  • contrazioni del pavimento pelvico causate dall’allenamento intensivo.

È possibile che le persone che hanno avuto un coregasm stessero fantasticando per distrarsi dalla fatica? Le fantasie erotiche non paiono avere un ruolo nel processo: il 66% delle persone intervistate stava pensando solo agli esercizi. Difficile dare la colpa al ricordo di un incontro piccante con una escort, quindi.

Come avere un orgasmo in palestra

Forse la palestra non è il posto migliore per avere un orgasmo, a meno che tu non riesca ad essere molto discreto. Gli esercizi per avere un coregasm sono praticabili anche a casa, magari in compagnia. Un modo originale per unire esercizio di coppia e sesso. Porta pazienza, però: per avere il tuo primo orgasmo da esercizio potrebbero essere necessari anche 10 allenamenti e passa. Pare infatti che sia più facile da raggiungere se hai muscoli addominali già allenati.

  1. Riscaldati con circa 30 minuti di cardio: una bella camminata veloce andrà benissimo.
  2. Mettiti a quattro zampe, mani in linea con le spalle e schiena dritta. Curva la schiena in alto e in basso, inspirando ed espirando. Vai avanti così per 10 minuti.
  3. Girati sulla schiena e fai l’esercizio del “ponte”: ginocchia piegate, alza e abbassa il bacino contraendo addominali e glutei. Quando sollevi il bacino mantieni la posizione per almeno 5 secondi. Ripeti 10 volte.
  4. Torna sulla pancia. Solleva torace, braccia e piedi tenendo i glutei contratti. Mantieni la posizione per 10 secondi e ripeti almeno 3 volte.
  5. Esegui i “sumo squat” con rotazione. Alzati, allarga le gambe e tieni i piedi in linea con le ginocchia. Se hai una palla medica, reggila con entrambe le mani di fronte a te. Piega le gambe mantenendo la schiena dritta e nel mentre piega il busto a sinistra. Rialzati e ripeti piegando il busto a destra. Fallo 10 volte per lato.
  6. Sdraiati e fai la “bicicletta” con 10 ripetizioni per lato all’inizio, pausa, 20/30 ripetizioni, pausa, 50 ripetizioni.
  7. Esegui il “russian twist”. Seduto a terra, ginocchia piegate, piedi sollevati e busto inclinato all’indietro. Esegui una torsione del busto a sinistra, ti raddrizzi e ne fai un’altra a destra. Riscaldati eseguendo 10 ripetizioni per lato, fai una breve pausa e fai 20 ripetizioni per lato.
  8. Non mollare. Tutte le persone che hanno provato un coregasm concordano su una cosa: erano al limite. Per raggiungere il piacere devi metterti alla prova e soffrire un po’, come qualsiasi mistress potrà confermare.
  9. Non esagerare. Se non sei allenato, esegui solo tre degli esercizi di cui sopra.

Gli uomini possono avere un coregasm?

Ebbene sì, anche gli uomini possono avere un coregasm. Anche gli uomini intervistati dalla dottoressa Debby Herbenick stavano allenando gli addominali: se sei un uomo, quindi, nulla ti vieta di testare il piccolo programma di cui sopra. Stai attento sei in palestra, però, perché negli uomini il coregasm porta all’eiaculazione.

Mettiamo che tu stia facendo pesi o addominali. Senti una sensazione familiare, di solito collegata a piacevoli momenti in solitario o in compagnia: non farti prendere dal panico. Se sei per conto tuo, goditi il tuo inaspettato orgasmo. Se sei in palestra, fai come quando vuoi durare di più a letto: fermati e aspetta che l’eccitazione scemi.

E tu hai mai avuto un orgasmo mentre facevi esercizio? Se sì, raccontacelo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 5 =