Skip to main content
Come interpretare il linguaggio del corpo femminile

Usa il linguaggio del corpo femminile per farla impazzire!

Il linguaggio del corpo femminile è da sempre oggetto di grande interesse per gli uomini. In fondo si sa: a volte un gesto vale più di mille parole. Ciononostante, ci sono poche persone davvero in grado di leggere una donna – o un uomo, se è per questo – come un libro aperto. Il motivo è abbastanza semplice: il linguaggio non verbale è influenzato da moltissimi fattori, consci e inconsci.

Non è possibile riassumere un’intera scienza in un articolo. In compenso, possiamo condensare i punti chiave del linguaggio del corpo femminile.

Come sfruttare il linguaggio del corpo femminile

A cosa serve tutto questo? Perché prenderti il disturbo di leggere un articolo del genere, prima di un appuntamento con una donna giovane o una donna matura? Avete chattato per qualche tempo e avete solo voglia di divertirvi: cosa serve di più?

Puoi usare il linguaggio non verbale in tre occasioni specifiche.

  1. Appuntamento galante. Vi siete trovati per mangiare qualcosa insieme o per un drink senza impegno. La partita è ancora aperta e il finale di serata è ancora tutto da decidere. Osservando i movimenti di lei, puoi capire quanto è interessata a te e se ci potrebbe essere un “dopo”.
  2. Sesso. Sei salito da lei per un “caffè” e siete passati al sodo. Interpretare il linguaggio del corpo femminile ti aiuta a capire se lei è eccitata o se c’è qualcosa che non va.
  3. Orgasmo femminile. “Sarà venuta?” la grande domanda che milioni di uomini si pongono ogni giorno. Si può mentire con le parole, magari per fare contento un partner e non offenderlo, ma il corpo non dice bugie.

Quali sono i segnali di interesse di una ragazza

Partiamo dal principio: hai conosciuto una bella donna dal vivo o su un sito di appuntamenti come questo. Vi mettete d’accordo per un appuntamento e finalmente vi trovate faccia a faccia, da soli. Come fai a capire se lei è davvero attratta da te o se c’è qualcosa che non va? Ecco i segnali di interesse – o disinteresse – di una ragazza.

  • Inclinazione del busto. Mentre state parlando, lei si allunga verso di te e poggia le braccia sul tavolino per avvicinarsi. Questo è un segnale di forte interesse. Se invece mantiene una postura rigida o rimane incollata allo schienale della sedia, inizia a preoccuparti.
  • Di solito, una donna interessata a te tende a guardarti in faccia. Attenzione, però: se lei è timida o poco “visiva”, è facile che abbassi lo sguardo per ascoltarti meglio. Meglio quindi affidarti all’espressione, più che alla direzione dello sguardo. Lineamenti rilassati, sorriso e sguardo ammiccante sono tutti ottimi segnali.
  • Una persona che non ama parlare interagisce poco con quello che dici, almeno sul piano verbale. Se però è davvero interessata, annuisce e reagisce con la gestualità. Se venite interrotti durante la conversazione, cerca di recuperarla appena c’è l’occasione.

Come capire se una donna è eccitata

L’eccitazione maschile è abbastanza evidente. Purtroppo non si può dire lo stesso d’eccitazione femminile, molto più subdola e difficile da comprendere. Anche se le donne non sono – quasi mai – dotate di un pene che può andare in erezione, il linguaggio del corpo femminile ci offre altri segnali.

  • Respiro accelerato, anche se non per forza ansimante. Come se avesse preso le scale invece dell’ascensore.
  • Rossore sulle guance. Man mano che l’atmosfera si riscalda, aumenta l’afflusso di sangue e le guance diventa più colorite.
  • Propensione al contatto fisico. Non si ritrae quando la accarezzi e, anzi, si avvicina per sentirti meglio.
  • Occhi socchiusi, per tagliare fuori il mondo e godersi meglio le tue carezze.
  • Capezzoli turgidi, anche se molto dipende dal tipo di capezzolo.
  • Lubrificazione, anche se non è un segnale sempre valido e molto dipende dall’età della donna. Se hai a che fare con una donna matura o che assume la pillola, ad esempio, è facile che soffra di secchezza vaginale. In questo caso, basta usare un po’ di lubrificante e passa la paura.
  • Clitoride eretto. Anche le donne hanno un’erezione, nel loro piccolo. Quando si parla di linguaggio del corpo femminile e sesso, il clitoride è l’indicatore più attendibile che hai a disposizione. Se la partner è eccitata, il clitoride è gonfio e turgido.

Cosa succede quando le donne vengono

Tu e la partner avete trascorso una splendida notte di passione, o almeno così ti pare. Come fai a dire se è stato così anche per lei o ha finto? Il 54% delle donne italiane dichiara di aver finto l’orgasmo almeno una volta, mentre il 10% finge sempre. Dati abbastanza sconfortanti, specie se ci tieni a far godere una donna con cui fai sesso.

Per capire se l’orgasmo della partner è genuino, devi capire cosa succede quando le donne vengono. Alcuni sintomi sono abbastanza facili da fingere: urla e gemiti, tipicamente. Anche in questo frangente, però, il linguaggio del corpo femminile non mente. Quando una donna ha un orgasmo, muscoli pelvici e vagina si contraggono.

La forza delle contrazioni dipende da quanto i muscoli vaginali sono tonici: quelle di una donna giovane saranno più forti di quelle di una donna matura. In ogni caso, se lei te lo strizza allora è venuta davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × quattro =