Skip to main content
orgasmi multipli maschili

3 tecniche per avere orgasmi multipli maschili

Gli orgasmi multipli maschili sembrano una rarità per gran parte degli uomini sessualmente attivi. Eppure, c’è chi riesce ad avere un altro orgasmo subito dopo essere venuto. Quanto c’è di fisiologico e quanto, invece, di tecnico nell’abilità di venire due o più volte consecutivamente?

In certi casi, gli orgasmi multipli maschili sono un dono di madre natura. In altri, il risultato di una serie di tecniche che puoi provare anche tu, se hai deciso di godere a ripetizione durante uno dei tuoi incontri erotici. Sono principalmente 3 le tecniche per orgasmo multiplo dell’uomo e le vediamo subito dopo una necessaria premessa.

Quando si può parlare di orgasmi multipli maschili

Prima di vedere quali sono le tecniche per ottenere orgasmi maschili multipli, dobbiamo capire meglio di cosa parliamo quando si parla di orgasmo multiplo nell’uomo. Sai bene che ogni uomo ha un tempo fisiologico di recupero fra un’eiaculazione e un’altra e che questo tempo – detto periodo refrattario – varia da uomo a uomo.

In genere il periodo refrattario dura 30 minuti, ma ci sono uomini che ci mettono meno per recuperare e altri molto di più. L’orgasmo, però, non è direttamente collegato all’eiaculazione, ma puoi averlo anche senza fuoriuscita di sperma. Ecco: per ottenere orgasmi multipli maschili la strada migliore è avere un orgasmo senza eiaculazione e ridurre il periodo refrattario. Come arrivarci è quello che vediamo subito con le 3 tecniche che seguono.

3 tecniche per orgasmo multiplo dell’uomo

Ognuna delle 3 tecniche per orgasmi multipli maschili che ti presentiamo ha degli effetti positivi sulle tue prestazioni sessuali. Una ti aiuta a riottenere l’erezione in tempi rapidissimi, le altre due sono utili per raggiungere l’orgasmo senza eiaculazione. Eccole nei dettagli.

Allenare i muscoli pubococcigei con esercizi di Kegel

Per ottenere orgasmi multipli maschili facendo a meno dell’eiaculazione, una tecnica efficace è allenare il muscolo pubococcigeo con gli esercizi di Kegel. Questa ginnastica ti permette di avere un orgasmo bloccando la fuoriuscita di sperma, annullando di fatto il periodo refrattario. Come fare gli esercizi di Kegel maschili? Innanzitutto devi lavorare con i muscoli che ti permettono di bloccare la pipì mentre la fai. Prova e li riconosci.

Una volta identificati questi muscoli, devi contrarli per 5 secondi e rilassarli per altri 5 secondi. Fai una serie di 10 contrazioni/rilassamenti per 3 volte al giorno, senza fermare il respiro e senza contrarre i muscoli di stomaco, gambe e sedere. È un allenamento che con costanza rafforzerà i muscoli pelvici, permettendoti di fermare l’eiaculazione anche se hai un orgasmo.

Riprendere l’erezione con i farmaci

Un’altra tecnica per orgasmi maschili multipli è l’uso dei farmaci per erezione. In questo caso, però, non si lavora sull’orgasmo senza eiaculazione, ma sulla riduzione drastica del periodo refrattario. Grazie alle pillole per erezione, infatti, il tuo membro resterà eretto anche dopo aver eiaculato, facilitandoti un secondo orgasmo nel giro di pochissimo tempo.

In questo caso non c’è allenamento da fare. C’è solo da prendere una di quelle pilloline tanto apprezzate da chi vuole durare molto nei suoi incontri di sesso, siano essi a due o di gruppo. L’uso dei farmaci per erezione, tuttavia, lo devi valutare con cautela, stando attento agli effetti collaterali e alle controindicazioni. Se ne sai ancora poco, leggi questo articolo e approfondisci la conoscenza del Cialis e del Levitra cliccando sui link che trovi al suo interno.

Stimolare il punto L col massaggio prostatico

Ed eccoci alla terza tecnica per orgasmi multipli maschili: la stimolazione del punto L tramite massaggio prostatico. Il massaggio interno della prostata va a stimolare il punto L, che è l’equivalente del punto G femminile. Si tratta di una zona erogena maschile in grado di scatenare orgasmi potenti senza toccare minimamente il membro. Ecco perché è una buona tecnica per venire, se il tuo pene ha già dato ed è ormai stanco.

Certo, se sei uno di quei maschi che mai e poi mai si farebbe penetrare l’ano, questa strada ti è preclusa. Ma potresti superare i tuoi pregiudizi e provare un’esperienza di piacere così intensa da pentirti di non averla provata prima. Non sai come si fa un massaggio prostatico? Leggi qui e ogni tuo dubbio sarà soddisfatto 😉 .

Orgasmo maschile multiplo. Si può fare

Come vedi, l’orgasmo maschile multiplo non è appannaggio solo degli uomini che hanno una ripresa a letto veloce. Puoi ottenerlo anche tu, tentando una delle tre strade che ti abbiamo appena indicato.

Non devi fare altro che scegliere fra l’allenamento pelvico, l’uso di farmaci e la stimolazione prostatica. Quale sarà la tua scelta? Facci sapere nei commenti quale di queste tecniche ti ispira di più. E se hai provato qualche volta gli orgasmi multipli maschili, dicci come hai fatto e come è stato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + due =