Skip to main content
pubblicità per Escort

I canali più diffusi della pubblicità per Escort

La pubblicità è l’anima del commercio, si è sempre detto così. E solo grazie alla reclamizzazione ci si fa conoscere dalle persone. Anche la pubblicità per Escort rientra nell’ambito della promozione dei servizi e oggi più che mai fa leva su tanti nuovi strumenti offerti da internet. Il tema come promuovere i servizi di Escort ci ha incuriositi e siamo andati a vedere quali sono oggi i canali più usati per fare pubblicità ad accompagnatrici e gigolò.

Ci siamo accorti che la concorrenza è molto alta e che tanti sex worker si danno battaglia a colpi di promozione online e offline. I paragrafi che seguono, dunque, ti danno un quadro di ciò che abbiamo visto in giro, curiosando sul web e non solo. E di quali sono attualmente i canali promozionali per Escort più usati dai professionisti del sesso.

Pubblicizzare i servizi di Escort sui siti di annunci online

Il canale più diffuso in assoluto sembrano i siti di annunci sessuali. Funzionano come funzionavano un tempo le inserzioni sui giornali cartacei. Anche in quel caso si trattava di pubblicità per Escort, visto che si promuovevano i servizi di queste professioniste su quotidiani nazionali o locali. La differenza è che oggi è diventato molto più facile, per esempio, trovare Escort a Milano anche se non si risiede in quella città e non si ha a disposizione un quotidiano milanese.

Questa facilità di ricerca e di consultazione tramite pc o smartphone rende, quindi, i siti di annunci per Escort la strada pubblicitaria più frequentata. Basta davvero fare una banalissima ricerca su un motore, come per esempio Google, e si trovano pagine piene di inserzioni promozionali. Inserzioni che sono divise per regione, provincia e città e che offrono tutta una serie di informazioni sui servizi disponibili.

Pubblicità per Escort attraverso sito web di proprietà

Sempre spulciando sul web, capita poi di inciampare sui siti di Escort personali. In questo caso non si tratta di una collezione di annunci ma di siti web di proprietà delle singole Escort o dei singoli gigolò. Si ricorre a questo strumento di pubblicità per Escort soprattutto quando si vuole evitare la diretta concorrenza di altri sex worker nella stessa pagina. Il lato positivo sembra, quindi, quello di sponsorizzare la propria attività in proprio, senza far parte di una lista di inserzioni.

Dall’altro lato, però, i costi per questo tipo di canale sono più alti. Sappiamo, infatti, quanto budget serve per farsi costruire e gestire un sito online che funzioni bene. E ormai lo sanno tutti che senza ricorrere a sponsorizzate a pagamento, diventa difficile comparire su Google. Immaginiamo, allora, che questo genere di promozione per Escort sia praticabile da chi ha una certa capacità di investimento. Senza un budget da investire, anche mensilmente, il sito personale potrebbe essere sommerso fra i tantissimi contenuti presenti in internet e non dare risultati.

Pubblicità offline per Escort. I media tradizionali

C’è un modo per fare pubblicità ai servizi di Escort senza utilizzare il web? Sì, perché si può ricorrere ai media tradizionali come tv e articoli di giornali. Non possiamo fare nomi, ma abbiamo trovato il caso di un gigolò diventato molto famoso grazie ad alcuni passaggi in televisione e a una serie di interviste su magazine. La sua notorietà ovviamente ha fatto da cassa di risonanza e tantissime donne sono venute a conoscenza del suo lavoro.

Si tratta sicuramente di un caso limite e ti spieghiamo anche perché. Il gigolò fa molto più notizia di una Escort donna, incuriosisce di più il pubblico e scatena un vociare continuo intorno alla sua persona. Sembra incredibile, ma la professione di gigolò è ancora ritenuta strana da gran parte della gente. Ecco perché un accompagnatore per donne ospitato in tv o intervistato su un quotidiano fa parlare di sé. Una risonanza simile per una Escort donna non l’abbiamo trovata. Deduciamo, quindi, che i media tradizionali non sono un gran mezzo di promozione per le professioniste femminili.

È necessaria la pubblicità per Escort?

Finiamo con una domanda: è necessaria la pubblicità per Escort? Vista la massiccia presenza online di inserzioni e di siti dedicati agli annunci, sembra che la promozione di servizi legati al sesso sia ritenuta necessaria dai sex worker. Non si spiegherebbe, altrimenti, perché esistono così tanti canali di comunicazione. Evidentemente la professione più antica del mondo deve adattarsi ai progressi della tecnologia e dell’online. E da quanto abbiamo constatato, ci si è ormai adattata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × due =